Il disegno dei bambini come viaggio nel loro mondo interiore

news
5 aprile 2016

Partecipare al corso di primo livello “Il disegno dei bambini: un viaggio nel mondo interiore del bambino” è stata, come in tutte le opportunità formative, una grande occasione di riflessione sulle potenzialità dell’arte nello sviluppo globale del bambino,

per la valorizzazione della sua unità e unicità.

Il disegno, necessario per il bambino come l’aria, è uno strumento espressivo attraverso il quale egli ci accompagna, inconsapevolmente, alla porta d’ingresso del suo mondo interiore, raccontandoci le sue emozioni, i suoi stati d’animo, desideri, paure, traumi. Attraverso i suoi disegni il bambino ci segnala il suo stato di salute ma non solo, esso è anche strumento fondamentale

per mettersi in relazione

con l’insegnante, l’educatore, il pedagogista, lo psicologo, nella clinica come anche a scuola e a casa. Grazie al disegno, abbiamo l’opportunità di entrare nei suoi vissuti con discrezione, senza violare la sua spontaneità.FullSizeRender

L’espressività corporea globale praticata nel laboratorio BimboTeatro attraverso il movimento esplorativo, la relazione, il gesto,

prevede l’esplorazione di abilità grafomotorie

come strumento di comunicazione ed espressività per consentire la valorizzazione delle intelligenze multiple. Riconoscere l’esistenza di tanti tipi d’intelligenze equivale a permettere l’armonioso sviluppo dell’essere umano attraverso una conquista progressiva della conoscenza di sé, anche grazie alla multidisciplinarietà di cui l’arte del teatro si nutre.

© Giulia Parrucci